Vicolo degli Orlandi, 1 - 63900 Fermo
0734 622376
info@parrocchiasantaluciafermo.it

ragazzi cinquedue

Fermo

E’ la proposta che la Parrocchia fa per quei ragazzi che, ricevuta la prima Comunione, vogliono continuare un cammino ecclesiale. L’età dei ragazzi è compresa tra i 9 e i 13 anni.
L’idea del nome “Ragazzi cinqueduefa riferimento al brano di Vangelo della moltiplicazione dei pani e all’invito che fa Gesù ai discepoli di dare loro da mangiare ai cinquemila convenuti ad ascoltare il Signore.
Non si trovò nulla da mangiare se non cinque pani e due pesci portati da un ragazzo (cfr. Gv. 6,8).
Presi quelli, Gesù li ha moltiplicò e potè sfamare la folla.
Ogni ragazzo “cinquedue” è consapevole del poco che porta, ma sa che questo, a disposizione di Gesù, può diventare tanto e capace di sfamare tutti: l’impegno di ogni ragazzo “cinquedue”, sarà sempre quello di non scoraggiarsi nel constatare le proprie risorse limitate, ma di essere sempre disponibile a offrirle a Gesù, perché sia lui a moltiplicarle e a farle diventare dono per tanti.
Il cammino dei Ragazzi cinquedue inizia con un anno propedeutico, a mo’ di cerniera tra la preparazione e la celebrazione della Prima Comunione in quarta elementare e le scuole medie inferiori.
L’anno di quinta elementare si struttura, pertanto, come una catechesi mistagogica sull’Eucaristia.
Esso segue il ritmo dell’Anno Liturgico e vuole essere proprio un approfondimento dei vari aspetti dell’Eucaristia.

Quindi:

* Primo anno (Gruppo Water…acqua): Dalla vita alla…vita eterna. Mistagogia del BATTESIMO: la scoperta della vita come dono e delle cose intorno a noi, come doni di Dio offerti alla vita di ogni ragazzo; il progetto di Dio, come progetto di amore.il passaggio dalla legge del peccato, alla grazia battesimale e alla libertà dei figli di Dio (con riferimenti continui alla Cresima e all’Eucaristia);

* Secondo anno (Gruppo Fire…fuoco): Dal fuoco del Signore alla passione per la vita, per un progetto di vita: Mistagogia della CRESIMA: la Legge: primo approccio alle regole come strumenti che permettono al ragazzo di vivere una vita ordinata secondo il progetto del Signore.il dono dello Spirito Santo e la trasfigurazione della Legge: lo Spirito come strumento fondamentale e insostituibile per vivere il progetto di Dio e l’Eucaristia domenicale come compendio dell’iniziazione e culmine e fonte della vita ecclesiale.

* Terzo anno (Gruppo Food…cibo): Dal pane di ogni giorno al pane che sfama per sempre. Dall’Eucaristia domenicale come compendio dell’iniziazione e culmine e fonte della vita ecclesiale alla carità.: Catechesi mistagogica sull’EUCARISTIA. Esso segue il ritmo dell’Anno Liturgico e vuole essere proprio un approfondimento dei vari aspetti dell’Eucaristia come culmine dell’Iniziazione celebrata.